BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIDEO GORLA MINORE/ I rapinatori uccidono Angelo Canavesi presso la sua pompa di benzina vicino a Varese

Pubblicazione:lunedì 22 febbraio 2010

shell2R375.jpg (Foto)

I RAPINATORI UCCIDONO ANGELO CANAVESI - Angelo Canavesi, il titolare di una pompa di benzina, è stato ucciso da alcuni rapinatori. Angelo Canavesi, un uomo di 60 anni, è stato ucciso dai rapinatori proprio nell’area dove era situato il suo distributore della Shell, in via Monte Grappa in località Prospiano, frazione di Gorla Minore in provincia di Varese.


IGNOTO IL MOVENTE DEGLI ASSASSINI DI CANAVESI - Angelo Canavesi, l’uomo ucciso dai rapinatori, si trovava presso la sua pompa di benzina, assieme alla moglie e ai due filgi, Erano circa le 8:15 quando i rapinatori, giunti sul luogo del delitto, hanno aperto il fuoco contro Angelo Canavesi. E’ tuttora da chiarire la dinamica del delitto: non si sa, infatti, il motivo che ha spinto i rapinatori a sparare contro il titolare della pompa di benzina e attualmente stanno indagando i Carabinieri. Angelo Canavesi è stato ucciso da più colpi di pistola, mentre la famiglia, sebbene ancora sotto chock, è rimasta illesa. I rapinatori, invece, sono immediatamente fuggiti a bordo dell’auto della vittima. Una donna avrebbe assistito all’omicidio, mentre, assieme al figlio, stava transitando in auto.

 

IL CICLISTA ANGELO CANAVESI - Angelo Canvavesi, il titolare del distributore di benzina ucciso da alcuni rapinatori a Gorla Minore, era «una persona molto conosciuta in paese, e proveniva da una famiglia di ciclisti». Così alcuni amici che ogni giorno si facevano benzina presso il suo distributore lo hanno descritto. Angelo Canavesi «amava lo sport e la montagna, non aveva mai avuto problemi con nessuno», afferma uno dei suoi amici.


PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO

CON IL VIDEO DEL LUOGO IN CUI ANGELO CANAVESI,

IL TITOLARE DELLA POMPA DI BENZINA,

E' STATO UCCISO DAI RAPINATORI,

CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >