BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VITA/ Più volontari in divisa, meno nel socio-assistenziale: come arriveremo al 2011?

Pubblicazione:

prot_civile_R375.jpg

 

Più identità. Proprio la Conferenza del volontariato in Piemonte ha reso noto un dato su cui torneremo sul prossimo numero. Crescono i volontari delle ambulanze e della protezione civile, ovvero i "volontari in divisa".

 

Cala, invece, del 12% il volontariato socio-assistenziale e di prossimità. Un dato che dice quanto, soprattutto tra i giovani, sia diffusa la domanda di proposte educative capaci di fascinazione rispetto al bisogno di identità e di appartenza.

 

Bisogni in sé ambigui e che necessitano di proposte chiare e il meno possibile esteriori. Possibile che la risposta si limiti alla distribuzione di distintivi e casacche, sia pur nobili? Che proposte il volontariato oggi è in grado di mettere in campo? Che percezione ha della propria identità e come la comunica?

 

(Questo articolo di Riccardo Bonacina è l’editoriale di Vita non profit magazine in edicola questa settimana)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.