BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

LA LOTTERIA DEGLI OVULI/ L'esperto: il figlio perfetto? Rimane un'illusione...

bambini_provetta_R375.jpg(Foto)

In realtà no, è tutto frutto della stessa radice: una scelta determinata dal capriccio, dalla forma più profonda di egoismo. La maternità non è più accoglienza dell’altro. Ci sono casi eclatanti di questo fenomeno. Per esempio, una donna inglese di 69 anni malata terminale di cancro, che prima di morire ha espresso il desiderio di provare l’esperienza della maternità. Bene: ha fatto la fecondazione in vitro, ha avuto due gemelli, poi è morta e ora questi bambini sono orfani. O ancora il caso celebre di Thomas Beatie, la donna diventata uomo che però ha voluto mantenere l’apparato genitale femminile per restare incinta. Non è forse egoismo questo, visto che un uomo non dovrebbe poter partorire?

 

Secondo lei, che conosce bene il mondo anglosassone, le autorità inglesi interverranno per bloccare questa “lotteria”?

 

L’Inghilterra lascerà correre come ha già fatto in altri casi. Per esempio, come ho già spiegato in un mio articolo, l’Uk vieta l’eutanasia e per questo molti inglesi per il suicidio assistito si recano nella clinica svizzera Dignitas accompagnati dai parenti. Questi, fino a poco tempo fa, rischiavano di essere incriminati per istigazione al suicidio. Keir Starmer, il Director of Public Prosecutions per l’Inghilterra e il Galles, ha però pensato bene di proporre delle linee guide per garantire l’impunità per chi accompagna per “compassione” i propri parenti a morire all’estero.

 

Mi sembra che il problema alla radice di tutto sia legato alla ricerca ossessiva di un figlio perfetto. Come se ne può uscire?

 

Effettivamente c’è un’ossessione incredibile per la ricerca del “figlio perfetto”. La genitorialità è però qualcosa di diverso e di più profondo della genetica. Ritengo che un uomo e una donna che adottano un figlio siano infinitamente più genitori di chi procrea e partorisce per poi disinteressarsi del destino del proprio figlio.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
16/03/2010 - Questa è la perfezione! (claudia mazzola)

Ho ora incontrato Salvatore 45 anni ex carcerato e la sua donna 35 anni. Novità: grazie a Dio aspettano un bambino dopo averne persi. Questo qui è il figlio perfetto della loro unione, altro che illusione!