BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

YOUTUBE CASO ELISA CLAPS/ Video - L’autopsia dirà cos'è realmente accaduto. Non si esclude la pista del satanismo

 Si aggiungono nuovi elementi al caso di Elisa Claps, la ragazza scomparsa il 12 settembre del ’93, allora sedicenne. Elisa Claps uscita una domenica per recarsi alla chiesa della Santissima Trinità di Potenza, lo stesso luogo dove giovedì scorso il suo corpo mummificato è stato trovato dopo diciassette anni

ELISA-CLAPSr375.jpg (Foto)

Si aggiungono nuovi elementi al caso di Elisa Claps, la ragazza scomparsa il 12 settembre del ’93, allora sedicenne. Elisa Claps era uscita una domenica per recarsi alla chiesa della Santissima Trinità di Potenza, lo stesso luogo dove giovedì scorso il suo corpo mummificato è stato trovato dopo diciassette anni. A breve è attesa l'autopsia sui resti della giovane. Sarà l'istituto di medicina legale del Policlinico di Bari ad eseguire gli esami sul corpo mummificato di Elisa Claps. Gli esperti valuteranno se prima di morire, Elisa Claps avesse tentato di difendersi; per questo le analisi verteranno soprattutto sullo stato delle unghie, per individuare eventuali tracce di Dna dell’aggressori.

Perché Elisa Claps fino ad oggi non mai stata ritrovata? E’ la domanda che assilla gli inquirenti. All’epoca la chiesa in cui è stato ritrovato il corpo di Elisa Clap venne più volte ispezionate, ma non fu mai trovato nulla. Giovedì è bastata la luce del cellulare di un operaio per trovare il corpo posizionato all’interno dell’intercapedine.


- Al momento l’unica persona sospettata continua ad essere Danilo Restivo. Restivo, 38 anni, fu l’ultimo ad aver incontrato Elisa Claps prima della sua scomparsa. Vive in Inghilterra, dove più volte è stato interrogato nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Heather Barnett, uccisa e mutilata otto anni fa in casa proprio. Non a caso è stata avvita una collaborazione tra la polizia di Potenza e i detective inglesi del Dorset.


- «La Basilicata è una terra molto vicina e soggetta a culti esoterici e satanici».sostiene il criminologo Francesco Bruno a proposito della scomparsa e del ritrovamento del corpo mummificato di Elisa Claps.«Il fatto che vengano tagliate ciocche di capelli e il corpo della ragazza messo in una chiesa – ha aggiunto sul sito Pontifex - potrebbe spingere verso questa direzione che io non scarterei».

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON IL VIDEO DI YOUTUBE DEL CORPO DI ELISA CLAPS PORTATO VIA DALLA SCIENTIFICA, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO