BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO MURPHY/ Parla William Levada, il successore di Ratzinger alla Dottrina della Fede

Pubblicazione:giovedì 1 aprile 2010

benedetto_xvi_occhiR375.jpg (Foto)

IL NEW YORK TIMES USA IL CASO MURPHY PER DIMOSTRARE L’OMERTA’ DI RATZINGER - L’intento principale delle accuse sul caso Murphy, ricorda Levada, ruotano attorno all’intenzione di imputare a Ratzinger la decisione di insabbiare il processo. «Ma i leader della Chiesa scelsero di difendere la Chiesa anziché i bambini. Il rapporto illustrava il tipo di comportamento che la Chiesa voleva scusare per evitare lo scandalo» recita l'editoriale del New York Times, dando ciò di cui scrive per assodato.  


CLICCA QUI PER LEGGERE LA LETTERA INTEGRALE DEL CARDINAL WILLIAM LEVADA INVIATA AL NEW YORK TIMES E CURATA NELLA TRADUZIONE ITALIANA DA ZENIT

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 

 

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >