BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CIELI NEL CAOS / Rimborso, nuovo biglietto e albergo gratis: tutti i diritti per i passeggeri dei voli cancellati dopo l’eruzione in Islanda

I passeggeri hanno diritto al rimborso per chi rinuncia a volare, al rebooking, cioè un biglietto per un altro giorno con lo stesso itinerario, al rerouting, cioè un percorso differente ma con identico arrivo e destinazione e al pernottamento in albergo a carico della compagnia aerea

L'aeroporto di Malpensa L'aeroporto di Malpensa

Lo spazio aereo italiano resta regolarmente aperto nonostante le cancellazioni dei voli provocate dall’eruzione vulcanica islandese. A comunicarlo è l’Enac, che sottolinea: “L’ipotesi di una sua chiusura in questo momento non è presa in considerazione”. E questo nonostante “la chiusura degli spazi aerei del nord e anche di alcune aree del centro Europa, che ha determinato in Italia la cancellazione di alcuni voli. In particolare all’aeroporto di Fiumicino stamane sono stati cancellati 34 voli in partenza e 25 in arrivo”. Soprattutto quelli di British Airways, che ha annullato tutti i viaggi fino alle 9 di domani, sabato 17 aprile. Cinque gli aeroporti europei che al momento restano chiusi: Londra, fino a stanotte, Bruxelles, fino al tardo pomeriggio, Amsterdam (fino alle 24), Parigi (ore 20), Varsavia (ore 18). Vienna chiuderà invece a partire dalle 19, mentre Francoforte dovrebbe riaprire a minuti.

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER LEGGERE IL RESTO DELL'ARTICOLO SULLE OPPORTUNITA' PER I PASSEGGERI DEI VOLI CANCELLATI