BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIMBORSI BIGLIETTI AEREI/ Tutto quello che deve sapere chi è rimasto a terra: diritti dei passeggeri, assistenza

Pubblicazione:sabato 17 aprile 2010

Ryanair_AereoR375.jpg (Foto)

La normativa riguardante i rimborsi invece dice che questi sono previsti in caso di cancellazione del volo o ritardo prolungato (di almeno 2 ore di voli intracomunitari o internazionali inferiori o pari a 1.500 km; di almeno 3 ore di voli intracomunitari superiori a 1.500 km e di voli internazionali tra 1.500 e 3.500 km; di almeno 4 ore di voli internazionali superiori a 3.500 km.). In questi casi si ha diritto al rimborso del prezzo del biglietto per la parte di viaggio non usufruita oppure, in alternativa, ad un nuovo volo (riprotezione) con partenza il prima possibile o in data successiva più conveniente per il passeggero, a condizioni comparabili.

 

Le compagnie, in ogni caso, si danno da fare. Nella giornata di venerdì 16, per esempio, che è stata una delle più caotiche, Alitalia e Meridiana per esempio hanno provveduto ad avvertire telefonicamente tutti i passeggeri i cui voli sono stati cancellati, aggiornandoli su nuove partenze speciali per le rotte i cui spazi aerei sono rimasti chiusi.

 

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.