BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VULCANO ISLANDA/ Stop ai voli nel nord Italia fino alle 14 di oggi. Scattano i rimborsi

Pubblicazione:sabato 17 aprile 2010

Alitalia_Aereo_FermoR375.jpg (Foto)

LA SITUAZIONE ITALIANA - Alitalia ha cancellato fino alle 12 di oggi i voli da e per Londra, Amsterdam, Bruxelles e Parigi. La compagnia invita i passeggeri con destinazioni da e per il Nord Europa e il Nord Italia, a controllare lo stato del proprio volo collegandosi al sito internet o chiamando il numero verde 800.650055. Ai passeggeri con voli cancellati è garantito il rimborso integrale del biglietto, in caso di rinuncia a voli alternativi, oppure la possibilità di riprogrammare il volo fino al 21 aprile senza il pagamento di penali.

La stessa cosa di Alitalia ha fatto Ryanair: gran parte di voli Ryanair da Orio al Serio sono cancellati fino alle ore 13 di lunedì 19 aprile. Nella giornata di ieri a Orio sono stati cancellati 27 voli in partenza e 26 in arrivo sulle rotte da e per Irlanda, Gran Bretagna, Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca, Olanda, Begio, Francia, Germania, Lettonia. Altre cancellazioni di voli sono previste per le giornate di sabato e domenica.

TRENITALIA - Per sopperire ai disagi Trenitalia ha deciso di aumentare le corse tra il nord e il resto del paese. Sono 6 le corse aggiuntive di Frecciarossa previste oggi tra Roma e Milano, con partenza da entrambe le stazioni alla stessa ora, alle 8.00, alle 14.00 e alle 18.00 e fermata a Bologna. Sempre oggi 4 collegamenti Frecciargento tra Venezia e Roma, con fermata a Bologna. Partenza da Venezia alle 11.30 e alle 19.27 e da Roma alle 9.50 e alle 13.50. Domani, 18 aprile, altri due treni Frecciarossa partiranno da Roma per Milano alle 8.00 e, alla stessa ora, da Milano in direzione di Roma.

 

Clicca >> qui sotto per continuare l’articolo su: vulcano Islanda, voli cancellati, previsioni

 

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >

COMMENTI
17/04/2010 - in natura la globalizzazione per antonomasia (Antonio Servadio)

Nella natura la globalizzazione non è una scelta, è una caratteristica. Fa riflettere la fragilità del nostro dispositivo logistico e tecnologico.