BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VENERDI’ SANTO/ Che cos’è e perché i cristiani lo celebrano

Pubblicazione:

viacrucis_rilievoR375.jpg

VENERDI’ SANTO - Oggi la Chiesa ricorda la morte di Cristo - Oggi è Venerdì Santo, il venerdì che precede la Pasqua, che, per i cristiani, celebra la Resurrezione di Gesù Cristo. Il Venerdì Santo è un giorno molto importante, in quanto ricorda la crocifissione e la morte del figlio di Dio dopo quella che viene chiamata Passione di Cristo: arresto, flagellazione, processo e crocifissione. Il Venerdì costituisce quindi una tappa importante della Settimana Santa.

La data del Venerdì Santo è quindi collegata con quella della Pasqua, nella Chiesa cattolica e nella Chiesa ortodossa, cade in giorni diversi. In certe Nazioni, come la Germania e la Svizzera (ad eccezione del Ticino e Vallese) questo giorno è considerato festivo.

I fedeli sono anche invitati al digiuno, che consiste nel consumare un solo pasto (pranzo o cena) durante la giornata. Questo si compie in segno di penitenza per i peccati che Gesù viene a espiare con la sua morte. Durante il Venerdì Santo inoltre non si celebra l'Eucaristia.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL VENERDI’ SANTO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >