BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIDEO SHOCK / Una famiglia sfrattata dall’appartamento dorme in macchina con due bimbi di 18 mesi e 11 anni

Pubblicazione:mercoledì 21 aprile 2010

 

Nadia, questo è il nome con cui si fa chiamare in Italia, è una donna di origine egiziana. Con la sua famiglia, un marito e due bambini, uno di un anno e mezzo e l’altro di 11, viveva da 12 anni in un appartamento a Villa San Giovanni (Milano). Ma, come racconta ai microfoni di C6.tv, la sua vita è cambiata venerdì 16 aprile quando sono stati sfrattati (in seguito, probabilmente, a un’operazione di speculazione immobiliare che privilegia la vendita piuttosto che l'affitto delle abitazioni). Da allora Nadia, che ha scelto di non farsi vedere perché dice “mio figlio si vergogna e non vuole che a scuola scoprano la nostra condizione”, dorme con la sua famiglia in macchina, cambia i bambini al supermercato e dà loro da mangiare nei bar, mentre il marito continua ad andare a lavorare. I servizi sociali del Comune di Milano le hanno detto che per lei non possono fare niente, nonostante sia lei che suo figlio soffrano di asma cronica, malattia per la quale già una volta è finita in coma. La speranza è che qualcuno, leggendo la sua storia, possa aiutarla.
 
 
 

  PAG. SUCC. >