BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIDEOGALLERY MANIFESTAZIONE MILANO/ La linea rossa va in tilt, e i collettivi studenteschi impediscono la circolazione dei mezzi sostitutivi

Pubblicazione:

Manifestazione_MilanoR375.jpg

LA MANIFESTAZIONE DI ESTREMA DESTRA - Alcune centinaia di militanti di estrema destra, ieri,  avevano sfilato per le vie della città con fiaccole, bandiere con le croci celtiche e tricolori italiani ricordando Sergio Ramelli, il giovane missino ucciso 35 anni fa, e altri due camerati, Carlo Borsani e Enrico Pedenovi, uccisi il 29 aprile. LA parata, in stile militare con passi cadenzati, come fosse una marcia, scanditi dai tamburo è iniziata in piazzale Susa. Lì, faendo il saluto romano e gridando "presente" i militanti di estrema destra hanno omaggiato Carlo Borsani, sottotenente della Rsi, ucciso in quel luogo dai partigiani 65 anni fa. Pare che alla manifestazione abbia partecipato anche il consigliere provinciale del Pdl Roberta Capotosti. Il corteo si è concluso in piazzale Loreto, dove sono stati deposti dei fiori per Mussolini.

 

PER LA VIDEOGALLERY CON I DISAGI CREATI DALLA MANIFESTAZIONE STUDENTESCA DI MILANO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >