BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MORGAN/ Asia Argento chiederà al Tribunale dei Minori che all'ex Bluvertigo venga tolta la patria potestà

Asia Argento, l’ex fiamma di Morgan con la quale ebbe una figlia nel 2001, sarà presente oggi al tribunale dei minori per chiedere che all’ex leader dei Blu Vertigo gli sia tolta la patri potestà

MorganSanremo2010_R375.jpg(Foto)

Povero Morgan. Non gliene va una dritta. Dopo le disavventure sanremesi (l’ammissione di fare uso di fare uso di crack, l’esclusione da Sanremo, la successiva marcia indietro, e comunque l’esclusione) dovrà patirne un’altra. Asia Argento, l’ex fiamma di Morgan con la quale ebbe una figlia nel 2001, sarà presente oggi al tribunale dei minori per chiedere che all’ex leader dei Bluvertigo sia tolta la patri potestà.


Morgan, quando Asia Argento si presenterà in tribunale per chiedere che gli venga tolta la patria potestà, non potrà essere presente. Morgan non potrà essere al processo a causa della convalescenza per un’operazione alle corde vocali.


Leggi anche: CONCERTO ANNULLATO/ Pistoia: Morgan dal palco "Non posso cantare"

Giampaolo Cicconi, e l’avvocato Enrico fioretti assistono legalmente Morgan. Cicconi – ha fatto sapere – si opporrà formalmente alla richiesta di Asia Argento di far decadere la potestà genitoriale Morgan. Asia Argento aveva già ottenuto il 4 marzo scorso l’affidamento esclusivo della bambina da parte del Tribunale dei Minori. Morgan, inoltre, era stato obbligato al mantenimento della bambina con un assegno mensile di 2 mila euro oltre alle spese extra, 500 euro al mese.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO