BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BENEDETTO XVI/ Il messaggio per la Giornata ecumenica delle Chiese

Il messaggio del Papa alla Giornata ecumenica delle Chiese: la Chiesa è il luogo della speranza

benedetto_R375.jpg (Foto)

BENEDETTO XVI KIRCHENTAG GIORNATA ECUMENICA DELLE CHIESE – Benedetto XVI ha inviato il suo messaggio in occasione dell’apertura del Kirchentag, la Giornata ecumenica delle Chiese, iniziata ieri a Monaco di Baviera, Germania. Tema del raduno è: “Affinché abbiate la speranza”. “La Chiesa resta luogo della speranza” scrive il Papa “anche nei momenti di tribolazione”. In momenti come questi, “siamo stati confrontati costantemente con notizie che vorrebbero toglierci la gioia della Chiesa, oscurarla come luogo di speranza”. C’è una zizzania presente tra quanti sono chiamati al servizio del Signore, che “esiste proprio in mezzo alla Chiesa e tra coloro che il Signore in modo particolare ha chiamato al suo servizio”. Eppure, dice Benedetto, “la luce di Dio non è tramontata, il frumento buono non è stato soffocato dalla semina del male”.


CLICCA SU QUESTO LINK PER CONTINUARE A LEGGERE IL MESSAGGIO DI BENEDETTO XVI


Anzi, afferma, “se osserviamo non soltanto quanto vi è di oscuro, ma anche quello che è luminoso nel nostro tempo, vediamo come la fede renda le persone pure e buone e le educhi all’amore”. Proseguendo nel suo messaggio, il Papa chiede cosa sia allora la speranza: “Mentre riflettiamo su tutto quello che possiamo e dobbiamo fare ci rendiamo conto che le cose più grandi non le possiamo fare”. Le cose grandi “possono venire a noi soltanto come un dono: l’amicizia, l’amore, la gioia, la felicità”. Anche la vita, prosegue, “non possiamo darcela da soli”. Oggi, aggiunge, “quasi nessuno parla più della vita eterna, che una volta era il vero oggetto della speranza”.

 

 CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE IL MESSAGGIO DI BENEDETTO XVI