BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SAMUEL ETO’O/ “Se non abortisci ti uccido”: le presunte minacce del giocatore dell’Inter ad una ragazza rimasta incinta

«Se non abortisci ti uccido»: sarebbe la minaccia rivolta dal giocatore dell’Inter Samuel Eto'o alla ragazza con la quale avrebbe avuto una relazione e dalla quale starebbe aspettando un figlio

eto_o.jpg(Foto)

«Se non abortisci ti uccido»: sarebbe la minaccia rivolta dal giocatore dell’Inter Samuel Eto'o alla ragazza con la quale avrebbe avuto una relazione e dalla quale starebbe aspettando un figlio. Secondo quanto ha raccontato a Il Giornale la ragazza alla quale Samuel Eto'o avrebbe detto «Se non abortisci ti uccido», il calciatore avrebbe già quattro figli.

«Tu ed io siamo africani e sai bene noi in Camerun cosa facciamo alle donne che non vogliono abortire», avrebbe detto Eto’o alla ragazza rimasta incinta. La ragazza, una modella di 31 anni, risiedente a Milano dal 2006, ha raccontato che quando ha chiamato il calciatore dopo aver scoperto di essere rimasta incinta quello, dopo essersi detto infastidito e di non avere tempo da dedicarle, l’avrebbe richiamata. «Mi ha intimato con parole dure di abortire – ha detto la ragazza - perché questo figlio non doveva nascere. Gli ho spiegato che sono musulmana e la mia religione non ammette l'aborto, oltretutto non volevo uccidere il mio bambino. Samuel ha replicato: guarda che devi fare quello che ti dico perché ho già 4 figli e non posso mantenere un altro bambino. Sono rimasta sbalordita da questa notizia». Le minacce da parte del giocatore, si sono fatte, nel tempo, più pericolose: «Tu hai la testa dura che non ti funziona - avrebbe detto Eto’o - ma se non abortisci te la taglio».