BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VITA ARTIFICIALE/ Bagnasco: l'intelligenza umana non è mai senza responsabilità

Pubblicazione:

bagnasco_ppianoR375.jpg



Dal prelato poi una precisazione di termini: «La creazione è ciò che avviene dal nulla. E l'uomo questo non lo fa: parte sempre da qualcosa che c'è».

Don Roberto Colombo, uno dei massimi esperti di genetica della Chiesa ha parlato di "spaventose conseguenze" che potrebbe avere questa scoperta. 

«Non bisogna farci nessuna illusione - dice il Prodessore -, quanto alla capacità dei ricercatori di applicare facilmente e a breve questa tecnologia di sintesi delle cellule alle specie animali e all'uomo. Da un punto di vista antropologico ed etico, queste ricerche ci mettono davanti il potere, sempre crescente, addirittura smisurato, delle biotecnologie sul mondo vivente, potere che può essere utilizzato per progredire nelle conoscenze scientifiche a beneficio dell'uomo e a tutela del creato, ma anche indirizzate a tentativi arroganti e preoccupanti di asservire la vita a progetti di dominio incontrastato dell'uomo sull'uomo, di manipolazione e selezione della vita umana e di modificazione arbitraria di quella animale e vegetale».

«Il "caso serio" è quello che l'uomo assurga a padrone incontrastato della vita propria e di quella altrui, senza responsabilità e limiti. Se così fosse, anche i recenti risultati sulla sintesi di una cellula procariote possono spalancare le porte a una concezione e di una prassi tecnologica autodistruggente, di cui le generazioni future potrebbero vedere le spaventose conseguenze».

Anche Mons. Domenico Mogavero, presidente del consiglio Cei per gli Affari giuridici, ha voluto sottolineare i pericoli e gli scenari che potrebbero aprirsi: «L'incubo da scongiurare è la manipolazione della vita, l'eugenetica. La conoscenza sulle origini della vita è troppo importante per essere inficiata dalla fretta. E chi fa scienza non dovrebbe mai dimenticare che esiste un solo creatore: Dio. La prospettiva angosciante di un mondo post-umano deve obbligarci a uno stop immediato all'anarchia della scienza».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
22/05/2010 - Con la Chiesa al 100% (Alberto Pennati)

Sono d'accordo con tutte le affermazioni fatte dai vari esponenti della Chiesa Cattolica. Tra tutte però, quella che apprezzo più di tutte è "creare = fare dal nulla". Possibile solo a Dio.