BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SALUTE/ Il tabacco in Europa: 3 cittadini su dieci hanno il vizio del fumo

Secondo un sondaggio effettuato per rilevare il consumo di tabacco in Europa, quasi un cittadino su tre si dichiara fumatore

sigarettaR375.jpg (Foto)

IL TABACCO IN EUROPA - Secondo un sondaggio effettuato per rilevare il consumo di tabacco in Europa, quasi un cittadino su tre si dichiara fumatore. Quasi un quarto di tutti i decessi per cancro sarebbero da attribuire al consumo di tabacco e al fumo.

 


CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL TABACCO IN EUROPA

 


Leggi anche: TUMORI/ Sapevate che l’alcool fa invecchiare e aumenta il rischio cancro?

 


IL TABACCO IN EUROPA
– Il tabacco e la salute degli europei. Un sondaggio per misurare i comportamenti e gli atteggiamenti dei cittadini dell’Unione Europea nei confronti del tabacco. L'attuale Flash Eurobarometro sul tabacco (Flash n. 253) condotto su richiesta dalla Direzione Generale Salute e consumatori e coordinata dalla Direzione Generale Comunicazione e pubblicata lo scorso marzo, ci dice che tre cittadini europei su 10 (a partire dai 15 anni) si dichiarano “fumatori”. La figura più prevalente di fumatore e rappresentata dall’individuo di genere maschile con età compresa tra i 25 e i 54 anni e operaio di professione. Quasi la metà dei cittadini dell’Unione europea sostiene di non aver mai fumato ed il 22% afferma di aver smesso di fumare. Il paese europei con la più alta concentrazione di fumatori è la Grecia (42%), seguita dalla Bulgaria (39%), Lettonia (37%), Romania, Ungheria, Lituania, Repubblica Ceca e Slovacchia (tutti al 36%). L’Italia, invece, presenta un dato pari al 29%. Si stima che il 25% di tutte le morti per cancro e il 15% dei decessi nell’Unione potrebbero essere attribuiti al fumo.


LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI CRONACA

 


CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO
SUL TABACCO IN EUROPA