BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DROGA/ I dati dell’osservatorio europeo. Ventiquattro nuovi tipi di stupefacenti

I dati dell'osservatorio europeo sui consumi di droga nel 2009. Introdotti 24 nuovi tipi di sostanze stupefacenti

DROGA_R375.jpg (Foto)

Nel 2009 sono stati individuati 24 nuovi tipi di sostanze stupefacenti. E’ quanto emerge dai dati della relazione annuale dell’osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT). Tra queste 24 sostanze, nove sono da fumare (cannabinoidi) mentre tutte le altre si assumono per bocca sotto forma di pillole. La maggior parte dei centri di produzione di queste sostanze è sita nel nord Europa. Emerge poi che è sempre più facile reperire tali prodotti, anche per via dei prezzi sempre più bassi. Internet è poi una possibilità di acquisto che permette di superare i normali controlli. Ci sono poi nuove sostanze prodotte in modo tale da non essere fiutate dai cani antidroga dei controlli aeroportuali.

Ad esempio il Kfen, un allucinogeno sintetico a base di chetamina che arriva dall’Oriente. Tra le nuove droghe, quelle dette di “tendenza”. Si tratta di prodotti similari alla cocaina, che permettono di avere performance migliori sul piano della resistenza fisica e maggior sicurezza nei rapporti sociali. Hanno costi molto ridotti (circa 10 euro) e si trovano facilmente. Il successo tra i giovani di queste pillole è dovuto alla capacità di “sentirsi dei protagonisti”. Ma sono aspettative illusorie. Si tratta viceversa di prodotto che esauriscono le loro capacità nel giro di due o tre ore, facendo poi subentrare stati di depressione e di nervosismo.

 CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO