BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VENEZIA/ Un incendio in chiesa distrugge dipinto del Seicento

Un incendio all'esterno di una chiesa a Venezia distrugge prezioso dipinto ad olio del Seicento

venezia_R375.jpg (Foto)

VENEZIA INCENDIO DIPINTO DEL SEICENTO - Un incendio divampato all’esterno della chiesa di Santa Maria dei Derelitti ha distrutto un dipinto del seicento. E’ successo verso le quattro e trenta di stamattina a Venezia, nel sestiere popolare di Castello nelle vicinanze di un ospizio in Barbaria delle Tole. Il rogo si sarebbe sviluppato in un cantiere poco distante dalla chiesa. Le fiamme hanno fatto esplodere una vetrata e si sono quindi propagate all’interno nel punto in cui si trova un quadro di Antonio Molinari, pittore nato a Venezia nella seconda metà del Seicento.

Si tratta del dipinto “La natività di Maria”, considerato di alto valore storico ed economico. All’interno della chiesa si trovano anche diverse opere del Tiepolo, fortunatamente tratte in salvo dai vigili del fuoco accorsi prontamente sul luogo. Il cantiere edile all’esterno della struttura religiosa conteneva materiale per i lavori di un gasdotto. E’ facile che le fiamme siano scaturite proprio per questo motivo. Antonio Molinari (nato e morto a Venezia, 1655-1704) è stato un pittore barocco.

 

VAI ALLA PAGINA DE IL SUSSIDIARIO CON TUTTE LE NOTIZIE DI CRONACA

 

 CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO