BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BALENA IN PIAZZA DI SPAGNA/ Fotogallery - Roma, Greenpeace protesta con un cetaceo di 15 metri per la riapertura della caccia

Una gigantesca balena di 15 metri sulle scalinate di Piazza di Spagna. E’ lo spettacolo che ha inscenato Greenpeace in Piazza di Spagna a Roma per protestare contro la presunta riapertura della caccia alle balene

balenaromar375.jpg (Foto)

Una gigantesca balena di 15 metri sulle scalinate di Piazza di Spagna. E’ lo spettacolo che ha inscenato Greenpeace in Piazza di Spagna a Roma per protestare contro la presunta riapertura della caccia alle balene.

Leggi anche: TOM NICON/ Si è ucciso il modello francese di 22 anni. E’ l’ottavo suicidio di un under 30 da aprile

Una gigantesca balena di 15 metri. E’ lo spettacolo insolito al quale ha assistito chi è passato, oggi, di fronte a piazza di Spagna, a Roma. Dove, alcuni attivisti di Greenpeace, hanno messo in scena una protesta sulle scalinata della Piazza esponendo un gigantesco cetaceo (finto, ovviamente) assieme ad uno striscione con lo slogan: «Le balene non sono in vendita». Il perché della protesta è presto detto: «Con la promessa di soldi e la metodica corruzione – viene spiegato in una nota - i Paesi balenieri stanno cercando di raggiungere la maggioranza alla 62esima riunione della Commissione Baleniera internazionale (IWC), che inizia oggi ad Agadir in Marocco. Mentre si è veramente a un passo dalla riapertura della caccia commerciale alle balene, l'Italia sta zitta sulla compravendita di voti che minaccia le balene». Greenpeace ha sottolineato che «Ad Agadir, nei prossimi cinque giorni, i governi di tutto il mondo dovranno decidere del futuro delle balene: sul tavolo c'è una proposta che potrebbe compromettere la moratoria alla caccia baleniera in vigore da ben ventiquattro anni». Secondo gli attivisti il rischio è quello di vedere «legittimata la caccia di Giappone, Norvegia e Islanda. E, domani, di chissà chi».

Leggi anche: AMBIENTI/ In Val Tartano rinasce un villaggio per custodire la Terra