BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BAMBINA RAPITA/ I genitori si riprendono la figlia data in affidamento alle suore. Le reazioni. I i figli appartengono allo Stato?

Le reazioni di esperti di matrimonio e figli ai genitori che si sono ripresi la figlia dopo essere stati privati della patria potestà

bambinatriste_R375.jpg (Foto)

Si riprendono la figlia di 5 anni. E’ successo a Marina di Carrara. Massimiliano Camparini e Gilda Fontana hanno minacciato le suore della casa vacanze dove la bambina era stata inviata dopo che ai genitori era stata tolta la patria potestà perché con problemi di tossicodipendenza alle spalle.

“Ci siamo fatti giustizia da soli” hanno detto tramite il loro avvocato Francesco Miraglia: “In qualità di avvocato di fiducia dei genitori di Anna Giulia sento il dovere di informarvi che i genitori della piccola hanno provveduto a farsi giustizia da soli. Hanno telefonato al professore Camillo Valgimigli consulente insieme dottor Roberto Valgimigli nella perizia disposta dal Tribunale per i minorenni di Bologna, comunicando di avere la figlia con se e di lasciarli in pace. Successivamente si sono messi in contatto con il sottoscritto, con una telefonata di identico tenore. I genitori hanno tenuto a sottolineare la loro disperazione nello stare lontani dalla figlia”.