BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DIRETTA/ Palio di Siena: segui il Palio di Siena live in tempo reale – Aspettando il Palio, il corteo e la cerimonia

Parte oggi il Palio di Siena, la competizione equina più famosa in Italia, il momento che la piccola cittadina immersa nel passato attende per tutto l’anno 

paliodisienaR375.jpg(Foto)

Parte oggi il Palio di Siena, la competizione equina più famosa in Italia, il momento che la piccola cittadina immersa nel passato attende per tutto l’anno. L’intera giornata di oggi è scandita dal Palio, quest’anno dedicato alla Madonna di Provenzano, a partire dalla 7.45 quando, dall’Arcivescovo di Siena, è stata celebrata nella Cappella adiacente al Palazzo Comunale, la "messa del Fantino". Alle 16.30, dal cortile del palazzo del Governo in piazza del Duomo, è partito il corteo storico composto da circa quattrocento figuranti con i vestiti e le armature d’epoca.


Ecco di seguito, i numerosi e complicati passaggi della cerimonia, come riportati da ilpalio.org:
-Aprono la sfilata 6 Mazzieri. Segue a cavallo il Vessillifero recante la Balzana", insegna di Siena scortata da 4 Comandatori.
-Avanzano poi i Musici di Palazzo, preceduti dai tamburi e dalle chiarine d'argento che scandiscono il ritmo del Corteo.
-A questi fanno seguito le insegne di città, potesterie, terre e castelli dell'antico Stato Senese che precedono i Vessilliferi e le rispettive scorte del Comune di Massa Marittima e del Comune di Montalcino per storico privilegio.
-Sfila quindi il Capitano del Popolo a cavallo con palafreniere, preceduto dal Vessillifero, da 3 Paggi recanti daga, elmo e spada, seguito dai 3 Gonfalonieri dei Terzi a cavallo e da 3 Centurioni delle Masse dei Terzi, anch'essi a cavallo, tutti accompagnati dai Palafrenieri.
-Nel gruppo successivo è rappresentato lo Studio Senese di cui fanno parte 2 Tamburini, un Vessillifero, un Rettore, 4 Docenti e 4 Studenti.
-Vengono poi il Vessillifero e i 3 Magistrati della Mercanzia preceduti da 2 Tamburini cui seguono 6 rappresentanti di ciascuna Contrada preceduti dal Vessillifero che inalbera l'insegna di ogni Contrada: Ligrittieri (Valdimontone), Speziali (Pantera), Maestri di Pietra (Tartuca), Tessitori (Selva), Tintori (Oca), Banchieri (Drago), Vasai (Nicchio), Orafi (Leocorno), Notai (Aquila), Setaioli (Bruco), Calzolai (Civetta), Battilana (Torre), Pittori (Giraffa), Falegnami (Onda), Fornai (Lupa), Cuoiai (Chiocciola), Fabbri (Istrice).
-A questo punto avanza un Paggio che reca il "Masgalano" (premio per la miglior "Comparsa") con due Paggi di scorta.
-Sfilano le dieci Contrade partecipanti alla corsa. Ciascuna "Comparsa" è così composta: un Tamburino, due Alfieri, il "Duce" scortato da due Uomini d'arme, il Paggio Maggiore porta-insegna della Contrada con ai lati due Paggi recanti i vessilli delle compagnie militari. Sopra un grosso cavallo da parata (detto "Soprallasso") condotto a mano da un palafreniere, è il Fantino in tenuta di gala; segue il cavallo da corsa o "Barbero" condotto dal Barbaresco. Le Contrade che partecipano al Palio entrano nell'ordine stabilito dal sorteggio.