BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Ecco i nemici della Chiesa che "sperano" nello scandalo pedofilia

Pubblicazione:

benedettoxvi_ventoR375.jpg

Tra gli abusatori, in percentuale molto minore, vi sono poi anche insegnanti, educatori, estranei, appartenenti a strane sette, e persino dei sacerdoti. Quanti sono quest’ultimi? Non è facile quantificarlo, certo non tanti come si vuole far credere. Il dossier pedofilia del Telefono Azzurro del maggio 2010 sottolineava proprio che i media creano una falsa percezione del problema, facendo credere che esso riguardi solo certe realtà, ad esempio la Chiesa, quando esso, al contrario, sarebbe “pervasivo”.


Le statistiche migliori le abbiamo per gli Usa, cioè il paese in cui sono avvenuti la gran parte degli abusi da parte di religiosi cattolici, in particolare negli anni Sessanta e Settanta. Esse ci dicono ad esempio che il numero dei sacerdoti cattolici abusatori è sensibilmente inferiore a quello dei pastori protestanti che hanno subito la stessa accusa. Un dato importante, perché insieme a quello sulla maggioranza degli abusi che avvengono in famiglia, valido universalmente, dimostra che il problema non è il celibato.


In secondo luogo sappiamo che circa l’80% dei religiosi colpevoli ha avuto rapporti omosessuali, soprattutto con adolescenti dai 15-16 anni. Infine non è secondario ricordare che in molti casi l’accusa di pedofilia, che è spesso anche un modo per rovinare una persona, per vendetta o altro, ha finito per divenire, negli Usa, un metodo per estorcere quattrini. Infatti in quel paese a pagare per la colpa del singolo sacerdote abusatore è l’intera diocesi: nascono così cause milionarie, talora di difficile valutazione (in quanto sovente testimone ed accusa coincidono e si parla di presunti fatti vecchi di 30 o 40 anni), in cui si finisce magari per arrivare ad una transazione.


Avviene cioè che la diocesi, o una qualche altra realtà (celebre il caso del cantante Michael Jackson, che pagò milioni di dollari per una accusa rivelatasi fasulla dopo molti anni), paga, senza neppure che si arrivi ad accertamento dei fatti: ma questa procedura, ovviamente, invoglia a nuove cause e nuovi business. Studi legali americani si sono così specializzati alla caccia al pedofilo, guadagnando cifre esorbitanti. In questo momento sembra che a finire nel mirino degli affaristi siano anche le Associazioni di scout, già condannate a pagare anch’esse cifre milionarie, per centinaia di casi di abusi.


PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >