BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LOVE PARADE/ Trotta (Barley Arts): ci vogliono lasciare solo la tv. Meluzzi (psichiatra): hanno scatenato istinti atavici, reazione inevitabile

Pubblicazione:

love-parade_follaR375.jpg

 

LA SPIEGAZIONE DELLO PSICHIATRA - Diversa invece l’analisi dello psichiatra Alessandro Meluzzi, secondo cui «tutto quanto si è verificato è stato causato dal fatto che ci si trovava in uno spazio chiuso, se l’evento fosse stato all’aperto non sarebbe accaduto nulla del genere. Negli Stati Uniti per esempio si è pensato di organizzare dei Rave Party nel deserto del Nevada, dove chiunque poteva scappare per molti chilometri in tutte le direzioni». E l’interpretazione psicologica della tragedia di Duisburg per Meluzzi è molto semplice: «Ciascuna persona ha bisogno come minimo di 35-40 centimetri quadrati. Alla Love Parade siamo arrivati a 20 centimetri. Ed è successo quello che abbiamo visto. Lo schiacciamento reciproco è come l’agitazione molecolare del gas: più c’è pressione e più c’è agitazione. E’ una reazione atavica rispetto alla quale le persone che ci si trovano coinvolte non possono esercitare nessuna mediazione razionale». 


ISTINTO DI SOPRAVIVVENZA - E aggiunge lo psichiatra: «Anche nella persona più equilibrata, nel momento in cui non riesce più a respirare viene a galla l’istinto di sopravvivenza, che le impone di fuggire. Anche a costo di schiacciare le altre persone. In un supermercato di Asuncion di recente c’è stato un incendio che ha provocato 490 morti, di cui 50 per soffocamento e 440 calpestati. E’ un fatto inevitabile, l’unica alternativa è organizzare gli eventi in spazi aperti e con molte vie di fuga».

 

Leggi anche: LOVE PARADE/ Giulia, vittima della Massa che vuol decidere il destino della vita

 

Leggi anche: LOVE PARADE YOUTUBE/ Video shock, Duisburg i momenti del terrore. Il permesso era per 250.000 persone, ce n’erano quasi due milioni

 

Leggi anche: YOUTUBE LOVE PARADE/ Video - Chiude per sempre la manifestazione costata la vita a 19 persone. Tra le vittime l'italiana Giulia Minola

 

Leggi anche: LOVE PARADE/ Tragedia al rave party di Duisburg: 19 morti, c’è anche un’italiana


(Pietro Vernizzi) 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.