BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INFANTICIDIO IN FRANCIA/ (Video) Sotto l’insalata e i pomodori scoperti i resti di otto neonati

Le indagini della polizia francese Le indagini della polizia francese

 

I 21 CADAVERI SUL FIUME - A Jining, villaggio a est della Cina, nella provincia dello Shandong, lo scorso 28 marzo alcuni barcaioli avevano rinvenuto i cadaveri di 21 neonati sulla riva di un fiume. I cadaveri si trovavano all’interno di alcuni sacchetti di plastica gialla, ed erano già in avanzato stato di decomposizione. Tra le ipotesi, c’è quella che in realtà si trattasse di feti abortiti in uno stato avanzato della gravidanza e scaricati nel fiume dall’ospedale come rifiuti qualsiasi. Ogni anno in Cina si compiono 13 milioni di aborti.

 

TRE BAMBINI NEL CONGELATORE - Ma altrettanto macabra è anche la scoperta compiuta nel maggio del 2008 in un’abitazione a Wenden, vicino a Bonn: i cadaveri di tre neonati, probabilmente deceduti subito dopo il parto, sono stati trovati nel freezer di una cantina. A scoprire i corpicini è stato un parente che casualmente ha trovato le buste di plastica nel congelatore in cui erano stati avvolti. La madre dei bambini è stata arrestata con l’accusa di omicidio plurimo. La polizia ha riferito che nell’abitazione vive una coppia con tre figli (dai 18 ai 24 anni).

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUI CADAVERI DEI NEONATI