BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SIMONA MELCHIONDA/ Il Carabiniere di Oleggio incastrato da un’intervista della compagna

Pubblicazione:

Carabinieri_Posto_bloccoR375.jpg

SIMONA MELCHIONDA - Il Carabiniere di Oleggio incastrato da un’intervista della compagna - Il caso è stato risolto: Luca Sainaghi, carabiniere di Oleggio, provincia di Novara, messo alle strette ha confessato l’omicidio di Simona Melchionda, la giovane di 25 anni scomparsa di casa lo scorso 6 giugno e ritrovata in fondo al Ticino.

La Stampa, il quotidiano che ha seguito l’evoluzione del caso dal principio, spiega oggi che a complicare la posizione di Sainaghi è stata la sua compagna, Ilaria Mortarini, casalinga di 24 anni, amica di Simona. Ilaria aveva addirittura fatto conoscere Luca e Simona e aveva scoperto una loro scappatella avvenuta ai Caraibi durante una vacanza. Ma poi aveva perdonato l’uomo, che aveva giurato di amare solo lei.

Per le indagini è stata importante la testimonianza data da Ilaria alla redazione de La Stampa di Novara. Infuriata infatti per un articolo pubblicato martedì scorso dal titolo “Il mistero della ragazza del carabiniere, aveva cominciato a raccontare la sua verità ai giornalisti e si è lasciata sfuggire un dettaglio che ha permesso di risolvere il giallo.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >