BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHIESA/ Bagnasco (Cei): "Ecco i tesori della Chiesa", il testo integrale dell'omelia

bagnasco_ppianoR375.jpg (Foto)



Ella sa che alla radice di tanti mali e di tante povertà vi è il “sottosviluppo morale” come afferma Benedetto XVI (Caritas in veritate, 29); e per questo non cessa di servire il mondo, nella persona amata dei poveri e nella figura delle istituzioni che presiedono il bene comune, anche con il richiamo alla dimensione etica della vita personale e sociale.

Il nostro San Lorenzo, con le poche parole riportate dalle cronache – “Ecco i tesori della Chiesa” – indica all’imperatore Valeriano non solo una realtà umana che attende soccorso e giustizia, ma rivela altresì un nuovo modo di pensare e quindi di agire: ricorda che esiste un codice morale che nasce dallo spirito e dalla natura stessa di ogni uomo; ricorda la distinzione  tra il bene e il male, e che questa non dipende dall’arbitrio di nessuno; ricorda che tutti  un giorno risponderemo ad una Istanza superiore e assoluta che è Dio; ricorda che esistono dei valori per i quali vale la pena non solo di vivere ma anche di morire. Così come ha fatto lui! E noi oggi qui lo preghiamo perché possiamo seguirlo dietro a Cristo.

                                     
                                                                                                                                   Angelo Card. Bagnasco
                                                                                                                                    Arcivescovo di Genova

Clicca questo link per accedere al Sito Ufficiale della CEI

© Riproduzione Riservata.