BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BABY MILIARDARIO/ A 16 anni guadagna già 1,5 milioni di euro: «Mi fermerò solo quando arriverò a 100 milioni»

Pubblicazione:

monete_pila_R375.jpg

 

«PRONTO PER NUOVE AVVENTURE» - E dalle sue scoperte è nata Bing, che per ora è riuscita a conquistare il 12% del mercato americano dei motori di ricerca. Ma l’obiettivo dichiarato è riuscire a scalzare Google. Un meccanismo pensato grazie alla passione per l’analisi logica. Thione ha infatti rivelato: «Gli americani a scuola non fanno l’analisi logica che, al contrario, finisce per uscire dalle orecchie di qualunque studente italiano, fin dalle elementari». Ma aggiunge Lorenzo: «Mi manca l’adrenalina della start-up, lavorare 23 ore al giorno e dormire sul puf nella sala del ping-pong. È per questo che m’immagino di lanciare qualcosa di nuovo, molto presto».

 

LA BAIA DEI PIRATI - Si sono invece dovuti accontentare di 5,5 milioni di euro i ragazzini che hanno lanciato The Pirate Bay, spesso abbreviato TPB e chiamato semplicemente in italiano La Baia. Cioè il sito Internet svedese dedicato all'indicizzazione di file .torrent per la rete BitTorrent. Gli autori, Gottfrid Svartholm, che oggi ha 25 anni, Fredrik Neij, 32, e Peter Sunde 31, hanno infatti creato quello che loro stessi hanno definito «il più vasto tracker di BitTorrent al mondo». Il 30 giugno 2009 la società svedese Global Gaming Factory X AB ha offerto a Pirate Bay di acquistarla per una cifra pari a 5,5 milioni di euro. L’acquisto non è ancora stato completato, ma Global Gaming ha confermato l’intenzione di andare avanti con l’acquisizione del sito Internet.

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELL'ARTICOLO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >