BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MINATORI CILENI/ Gli psicologi: Intrappolati nella notte senza tempo, rischiano di essere sopraffatti dalle allucinazioni

minatori-cile-r375.jpg (Foto)

 

L’AIUTO CHE VIENE DALL’ESTERNO - Come concludono gli psicologi intervistati, proprio per questi motivi è fondamentale l’aiuto che può venire dall’esterno. Come evidenzia lo psichiatra Meluzzi, «occorre sfruttare al massimo l’opportunità legata al fatto che i minatori possono comunicare con chi sta in superficie, grazie al telefono che in questi giorni è stato calato attraverso il tubo. Il fatto di poter telefonare gioca un ruolo essenziale come elemento di rassicurazione e di mantenimento dei rapporti familiari, con un benefico effetto di stabilizzazione emotiva dei 33 minatori».


Va proprio in questa direzione il piano per il supporto psicologico utilizzato normalmente dalla Nasa per gli astronauti. E nei prossimi giorni potrebbero essere calati nelle viscere della Terra, dove sono intrappolati i minatori, anche degli altri cellulari. Come riflette McAteer, «non vedo perché non si potrebbe rifornirli con telefonini o computer. Siamo nell’era della tecnologia. E qualcosa dovrà pur essere fatto per distrarli... Occorre pensare a come fornire loro cose da fare e organizzare attività in modo tale che la loro attenzione sia distratta e non passino tutto il tempo seduti ad aspettare».


(Pietro Vernizzi)
 

© Riproduzione Riservata.