BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TRIVELLAZIONI PETROLIFERE/ Pozzo off-shore della Bp nel mediterraneo: le nostre coste sono a rischio marea nera?

Attivisti di Greenpeace manifestano contro la Bp (Foto: Ansa)Attivisti di Greenpeace manifestano contro la Bp (Foto: Ansa)

 

Manto chiaro e becco rosso corallo. Si nutre soltanto di pesce ed è sopravvissuto in alcune piccole isole dove si contano in totale 500 coppie. Contrariamente al gabbiano comune è meno in grado di adattarsi, non cerca cibo nelle discariche ed è un animale particolarmente timido. La sua presenza è un indicatore importante del buono stato delle nostre coste.

 

– La più famosa è la Caretta Caretta, ma c'è anche la tartaruga Liuto. Minacciate dalla pesca incontrollata, si riproducono in Nord Africa, Turchia e Grecia, mentre per la nutrizione preferiscono alcune spiagge in Italia e lungo le coste della Libia.

 

È la specie più pregiata per l’industria alimentare di tutto il mondo. In difficoltà a causa della pesca su larga scala, rischia di non essere più commerciabile anche perché ha una maturità sessuale tardiva. È in attesa di entrare a far parte delle specie protette dalla Cites, una convenzione internazionale per proteggere gli animali a rischio.

 

(Pietro Vernizzi)

 

La Mappa delle piattaforme marine attive in Italia

 


Visualizza Piattaforme Marine in una mappa di dimensioni maggiori

© Riproduzione Riservata.