BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FALSI INVALIDI/ La Basilicata è la meno virtuosa, seguono Campania e Sardegna

Pubblicazione:domenica 8 agosto 2010

invalido_pass-autoR375.jpg (Foto)

FALSI INVALIDI - LA CLASSIFICA DELLE REGIONI: La piaga dei falsi invalidi è nota a tutti da tempo, difficile però da stimare, almeno fino ad oggi. Dai dati che circolano dalle verifiche dell'Inps in questi giorni la regione che si aggiudica questa gara per nulla virtuosa è la  Basilicata. Si parla addirittura del 29%, vale a dire che a quasi uno su tre è stata revocata la prestazione.

Sotto la Basilicata, ecco la Campania con il 25%, poi la Sardegna con il 18%. L'Inps eroga 2,7 milioni di pensioni di invalidità civile e indennità di accompagno. Dai dati risulta che (se non si considera Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige) la media nazionale dei finiti invalidi è del 17%, ovvero un invalido su sei non ha diritto all'aiuto dello Stato. In poco meno di due anni 40.000 assegni sono stati così cancellati grazie ai controlli.

Le verifiche procedono, anche se solo l'8% delle Asl ha trasferito le cartelle sanitarie all'istituto. Ecco perché il presidente Antonio Mastrapasqua ha deciso di scrivere una lettera: «è mia intenzione scrivere ai governatori delle Regioni per chiedere se possono aiutarci ad arrivare a una maggiore collaborazione da parte delle Asl.

La strada è tracciata: «dare le giuste pensioni nei giusti tempi agli invalidi e revocare nel tempo più veloce possibile e con il minor fastidio possibile (per i veri invalidi) le pensioni ai falsi invalidi».

 

 

FALSI INVALIDI - CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >