BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARAH SCAZZI/ Mistero su Facebook: la 15enne rapita aveva tre profili, ma nemmeno un computer

Pubblicazione:mercoledì 1 settembre 2010

Sarah Scazzi Sarah Scazzi

Gli inquirenti stanno ricostruendo gli avvenimenti che ruotano attorno alla scomparsa di Sarah Scazzi, la quindicenne di cui si sono perse le tracce nel pomeriggio del 26 agosto. Le ricerche e le indagini hanno riguardato da subito anche Facebook e le attività online della ragazza, e una delle piste seguite dalla polizia ha portato alle amiche di Sarah.


«MIA FIGLIA E’ STATA RAPITA» - Sarah Scazzi, studentessa di 15 anni, è scomparsa giovedì ad Avetrana, in provincia di Taranto. I familiari sono sicuri che non se ne sia andata di sua volontà e che dietro alla sparizione ci sia l'ombra di un rapimento. «Mia figlia è stata rapita, non trovo un altro modo per spiegare la sua scomparsa - sostiene Concetta Serrano Spagnolo, la madre di Sarah Scazzi -. E' una ragazza tranquilla, era normale, normalissima quando è uscita di casa. Ora sono in tanti a cercarla, ma di mia figlia ancora nessuna traccia».


I TRE PROFILI DI FACEBOOK -
Sarah voleva scappare? «No, stava benissimo qui», spiega a Repubblica la cugina Sabrina Misseri. La 22enne di Sarah sa tutto. Vivevano in simbiosi. Ogni volta che si svegliava la mattina, o che finiva di pranzare, Sarah andava da lei. E anche la sera usciva con lei e con i suoi amici, un gruppo di 22enni. «Era la mascotte», dicono ora, ma dato che la risposta è per lo meno anomala i carabinieri vogliono capire e così li hanno interrogati tutti. Poi hanno anche sequestrato i ben tre profili Facebook di Sarah. Il computer no, perché non ce l'aveva. A gestire le pagine erano alcune sue amiche che mettevano le foto e rispondevano ai messaggi. E anche questa è una cosa misteriosa. I carabinieri stanno leggendo anche i diari degli ultimi tre anni. «Se lo sa Sarah, si incazza», sospira la madre. Avril alle pareti della cameretta invece gliel'hanno lasciata.

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUL MISTERO DEI PROFILI DI FACEBOOK DI SARAH SCAZZI 


  PAG. SUCC. >