BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARAH SCAZZI/ Mistero su Facebook: la 15enne rapita aveva tre profili, ma nemmeno un computer

Pubblicazione:mercoledì 1 settembre 2010

Sarah Scazzi Sarah Scazzi

IL GRUPPO DI SOLIDARIETA’ - Un’altra cugina di Sarah, Antonella Lostina Spinelli, ha creato un gruppo su Facebook per ritrovarla, che ha già più di diecimila adesioni e tantissima solidarietà. «Ho creato questo gruppo perché mia cugina, Sarah Scazzi di Avetrana (Taranto), è scomparsa il 26 agosto alle 14.30 – si legge sulla pagina di Facebook -. Se avete informazioni scrivete in bacheca oppure chiamate ai numeri 327/5971244 (soprattutto se voi volete avere notizie) e 099/9704141. Grazie dell'aiuto e fate girare la voce!». E aggiunge la cugina sul social network: «Sarah non si è allontanata da casa e svanita nel nulla di sua spontanea volontà. Non ne aveva alcuna ragione. Non era fidanzata e non aveva litigato con nessuno. Queste ipotesi sono da scartare».


«LEGATA A UNA CORDA DI 6 METRI» - Secondo la Spinelli, «lei è sempre stata una ragazza dal carattere determinato, è sempre passata sopra ogni situazione. Se avesse avuto degli scontri con i genitori prima di uscire, sicuramente avrebbe lasciato perdere. Lei ascoltava la musica mentre andava dalla cugina per recarsi al mare, quindi non si poteva rendere conto di una presenza dietro di lei. Questo è tutto». Numerosi, da ogni parte d’Italia, gli avvistamenti di Sarah da parte di persone convinte di averla vista. Singolare, come scrive La Voce di Manduria, la segnalazione giunta da Milano da parte di una sedicente veggente la quale ha descritto il luogo dove la ragazza è tenuta prigioniera «legata ad una corda lunga sei metri e tenuta segregata da un uomo con il gilè marrone e la camicia a quadri». 

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUL MISTERO DEI PROFILI DI FACEBOOK DI SARAH SCAZZI 


 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >