BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MORTA SANDRA MONDAINI/ La scheda – Chi era la grande donna di spettacolo che fece Sbirulino, Casa Vianello, la rivista e il varietà

 E’ morta Sandra Mondaini. Dalla rivista, alla commedia, passando per la conduzione di varietà, Casa Vianello e Sbirulino, è stata una delle più grandi donne del mondo spettacolo italiano. Di seguito la scheda dettagliata.

modainiR375.jpg(Foto)

E’ morta Sandra Mondaini. Dalla rivista, alla commedia, passando per la conduzione di varietà, Casa Vianello e Sbirulino, è stata una delle più grandi donne del mondo spettacolo italiano. Di seguito la scheda dettagliata.

Oggi, al San Raffaele di Milano, alle 13.00, il suo cuore ha cessato di battere, ma è stato il 15 aprile di quest’anno, quando Raimondo se n’è andato, che Sandra Mondaini ha smesso di vivere. Assieme a lui aveva trascorso 52 anni, gran parte dei quali sul piccolo schermo. Nata a Milano il primo settembre del 1931, la carriera artistica che avrebbe vissuto era inscritta nel dna. Figlia di Giaci, famoso pittore e umorista del “Bertoldo”, muove i primi passi nel mondo dello spettacolo assieme a Marcello Marchesi, amico di famiglia, con il quale inizia a lavorare in teatro. La sua carriera decolla nel ’55, quando Erminio Macario, che due anni prima l’aveva notata, decide di prenderla con sé. Grazie a lui e alla sua ferrea disciplina (pare che ogni orrore le costasse una multa, fino anche a tremila lire) impara a dominare il palco. Reciterà in una trilogia di riviste di Amendola e Maccari: “L'uomo si conquista la domenica”, (1955-56); “E tu biondina...” (1956-57); “Non sparate alla cicogna!” (1957-58). Queste le garantiranno uno straordinario successo. L’incontro con Raimondo Vianello avviene nel ’58, quattro anno dopo si sposano. Con lui e Gino Bramieri danno vita ad un trio decisamente gradito al pubblico. Insieme recitano in riviste come “Sayonara Butterfly” o “Un juke box per Dracula”. Sandra lavora anche con Garinei e Giovannini, che le chiedono di interpretare la commedia musicale, “Un mandarino per Teo”, con Walter Chiari

L’ESPERIENZA IN TV – CLICCA >> QUI SOTTO