BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARAH SCAZZI/ La 15enne contava i giorni sul calendario, la spiegazione forse nei diari

Sarah Scazzi Sarah Scazzi

LE VEGGENTI - E mentre le indagini delle forze dell’ordine entrano nel vivo, anche le veggenti da tutta Italia esprimono ipotesi sulla fine di Sarah Scazzi. «Vedo la ragazza con gli occhi chiusi, vicino a lei ci sono delle foglie e dell’acqua. Vedo anche una vecchia macchina di colore grigio o blu scuro e vedo anche dei numeri di targa, un sette, un nove e una X». E’ una delle tante premonizioni di Rosemary Laboragine, di Padova, riportata dal Corriere del Mezzogiorno. Rosemary è una veggente che ha seguito il caso di Avetrana sulle televisioni nazionali ed è anche una che avrebbe risolto altri casi di scomparse. «Questa volta, da pugliese e da mamma – confessa la veggente di origini baresi – vorrei proprio sbagliarmi perché temo che tra sabato e domenica troveranno il suo corpo senza vita».


«VORREI COLLABORARE CON GLI INQUIRENTI» - La signora Laboragine, che di professione fa la sensitiva (nei casi di scomparsa presta gratuitamente la sua opera alle famiglie), si dice pronta a collaborare con gli inquirenti di Taranto e i carabinieri di Avetrana e con la famiglia di Sarah Scazzi. «Quello che riesco a vedere con la voce dei familiari che ascolto nei telegiornali – dice – è niente in confronto a quello che potrei scoprire toccando i polsi delle persone: è così che vedo le cose che altri non vedono ed è così che ho svelato altri misteri dello stesso genere come la recente coperta del corpo di una ragazza in fondo a un lago nei pressi di Ravenna».

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU SARAH SCAZZI