BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NEONATA TRENTO/ Sottratta ai genitori poveri, per i giudici è già adottabile

legge-uguale-tuttiR375_16nov08.jpg (Foto)

In base alla sentenza, nei confronti della bimba potrà essere avviato da subito un affidamento pre-adottivo, senza attendere il mese utile per l'impugnazione della sentenza. Il caso della neonata di Trento era stato sollevato due mesi fa dallo psicologo Giuseppe Raspadori, consulente di parte, che aveva parlato di «atto contro natura» da parte dei magistrati che «avevano messo in dubbio la capacità genitoriale contrapponendo l'interesse della madre a quello del minore». La madre di Trento, cui era stato proposto l'aborto, aveva deciso di partorire la neonata nonostante uno stipendio di 500 euro al mese.

© Riproduzione Riservata.