BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ 15 gennaio 2011, San Mauro abate

Il miracolo di san Mauro che cammina sulle acque in un affresco di Filippo Lippi Il miracolo di san Mauro che cammina sulle acque in un affresco di Filippo Lippi

È ancora papa Gregorio a riferire della capacità di Mauro di vedere e scacciare i demoni, come quando il giovane monaco scopre un confratello che salta l'ora della preghiera perché "tirato per la tonaca" da un piccolo diavolo.

 

Quando san Benedetto lascia Subiaco per Montecassino, nel 529, sarebbe stato proprio Mauro a succedergli come abate. Una tradizione posteriore, che risale alla fine del IX secolo, sostiene che il santo benedettino abbia poi lasciato l'Italia per portare la Regola in terra francese. È quanto afferma l’abate Odone di Glanfeuil nell'863. Nessun altro documento conferma questa ipotesi. Rimane il fatto che nel 1600 nascerà in Francia una congregazione benedettina che proprio a san Mauro fa riferimento. Un segno importante dell'influenza avuta Oltralpe dal santo.

© Riproduzione Riservata.