BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINE VITA/ Il decreto choc del tribunale: l’autodeterminazione è un diritto

Pubblicazione:venerdì 21 gennaio 2011

Fotolia Fotolia

«Voglio rimanere viva finché possibile, perché sono cattolica, ma solo a casa mia. Io non voglio rimanere in balia di nessuno», ha aggiunto.

 

E’ destinata a far discutere la motivazione con il quale il giudice ha emesso la sentenza: «Il nuovo trend giurisprudenziale sconfessa, in via definitiva, la concezione paternalistica della scienza poiché vengono ad essere rivisitate le fondamenta su cui poggiava il rapporto tra medico e paziente. La persona, e non più la vita, diventa il perno attorno a cui ruota la medicina». Quindi, «il diritto all’autodeterminazione terapeutica . continua - diviene un diritto da riconoscere anche all’incapace».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.