BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ 25 gennaio 2011: conversione di san Paolo sulla via di Damasco

Si festeggia oggi, 25 gennaio 2011 la conversione di san Paolo apostolo delle genti sulla via di Damasco

Caravaggio, Conversione di san Paolo Caravaggio, Conversione di san Paolo

SANTO DEL GIORNO, 25 GENNAIO 2011, CONVERSIONE DI SAN PAOLO - Si celebra oggi, 25 gennaio, la conversione di san Paolo. La festa veniva già celebrata in Gallia nel VI secolo e a Roma nel secolo IX. L'apparizione di Cristo all'ebreo Saulo sulla via di Damasco viene ritenuta così importante da essere ricordata ben tre volte dagli Atti degli Apostoli. Altra testimonianza decisiva sono le lettere di Paolo stesso che, senza indulgere in particolari, spiega il significato profondo dell’evento che ha cambiato radicalmente la propria esistenza.

Paolo di Tarso è stato l'«apostolo dei Gentili» per la sua missione tra i pagani greci e romani. Secondo i testi biblici, Paolo era un ebreo ellenista che godeva della cittadinanza romana. Fu direttamente persecutore dei cristiani. Tuttavia mentre si stava recando da Gerusalemme a Damasco per organizzare la repressione dei cristiani della città, fu improvvisamente avvolto da una luce fortissima e udì la voce del Signore che gli diceva: "Paolo, Paolo, perché mi perseguiti?". Accecato dalla luce divina, Paolo vagò per tre giorni a Damasco, dove fu poi guarito dal capo della piccola comunità cristiana di quella città, Anania. L'episodio, noto come "Conversione di San Paolo", diede l'inizio all'opera di evangelizzazione di Paolo.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA CONVERSIONE DI SAN PAOLO CHE SI FESTEGGIA OGGI 25 GENNAIO 2011