BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RANIERO BUSCO/ Il Pm chiede la condanna all’ergastolo per l’omicidio di Simonetta Cesaroni

giustizia-martellettoR400.jpg (Foto)

«L'assenza di lesioni da difesa sul corpo di Simonetta si spiega per il fatto che inizialmente non si è difesa dal rapporto sessuale, perché l'aggressore era l'amato Raniero», aveva dichiarato il Pm nel corso della requisitoria. Secondo la ricostruzione della dinamica, dopo il morso, «lei ha preso un tagliacarte, ma l'aggressore dopo averle dato uno sganassone e averla tramortita, glielo ha preso di mano e l'ha colpita più e più volte».

 

L’avvocato di Busco, intervistato da Sky Tg 24, così ha commentato l’iniziativa del Pm: «non mi aspettavo una richiesta diversa e non credo che neanche Busco si aspettasse qualcosa di diverso». La sentenza è attesa per il 21 gennaio.

© Riproduzione Riservata.