BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AMANDA E RAFFAELE/ Dopo il processo: le offerte milionarie, la love story, le molestie, le interviste milionarie

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono sempre al centro dell'interesse emdiatico, nonostante la loro vicenda si sia in teoria conclusa con l'assoluzioen dall'accusa di omicidio

Foto Ansa Foto Ansa

Amanda Knox e Raffaele Sollecito: si è chiusa con l'assoluzione la loro vicenda, segnata da un omicidio rimasto oscuro e quattro anni di carcere? Non esattamente, a giudicare dalle notizie continue sui due ragazzi che arrivano tutti i giorni

ESPOSIZIONE MEDIATICA  - E' stato uno dei processi a massima esposizione mediatica di tutti i tempi, quello che vedeva l'americana Amanda Knox e l'italiano Raffaele Sollecito accusati di omicidio. Un processo che ha visto la loro assoluzione, dopo che in primo grado, quattro anni fa, erano stati riconosciuti colpevoli e condannati rispettivamente a ventisei e venticinque anni di reclusione. Tutto bene quel che finisce bene allora? Non proprio. A parte che l'assoluzione ha lasciato un forte strascico di polemiche, sin dal momento in cui le persone che erano in strada fuori dell'aula del tribunale di Perugia hanno accolto la sentenza al grido di "vergogna vergogna". Ma ciò che lascia interdetti è - come si diceva - l'enorme esposizione mediatica della vicenda che ha attratto a Perugia per la sentenza circa 400 giornalisti di tutto il mondo, in gran parte americani. Media americani i quali avevano già dato il loro verdetto in anticipo: Amanda non solo è innocente, ma è una eroina, una martire della giustizia italiana. E proprio dai media americani cominciamo la nostra rassegna della gran moltitudine di notizie che si sono accumulate dal giorno del verdetto, segnali di una storia di cui probabilmente si sentirà parlare molto a lungo.

CACCIA ALL'INTERVISTA  - A processo ancora aperto, Ashley e Delaney sono state ospitate nella camera d'albergo della giornalista della Abc americana Nikki Battiste. Un fatto che potrebbe creare qualche problema deontologico. Ashley, 16 anni, e Delaney 13 anni, sono le sorelle minori di Amanda. La giornalista ha offerto i letti della sua camera d'albergo a Perugia, ma, come ha raccontato il padre Curt Knox, lei si è trasferita in un'altra stanza.  I dirigenti della Abc hanno commentato l'episodio dicendo che non hanno trovato nulla di male nel comportamento della loro giornalista. Il fatto è che quasi tutti i media americani stanno corteggiando, sembra a suon di offerte milionarie, Amanda per ottenere da lei quella intervista esclusiva che sicuramente produrrebbe uno share di altissimo livello. Ecco perché l'offerta della Battiste è sembrata quantomeno sconveniente dal punto professionale. Hanno invece negato di aver fatto altrettanto la corrispondente all'Italia della Cbs, Sabina Castelfranco che ha detto che la sua camera è stata presa dai Knox dopo che lei l'aveva lasciata, e quella della Nbc.