BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INDIGNATI/ Pamparana: quale proposta per il futuro dei nostri figli?

Pubblicazione:domenica 16 ottobre 2011

Black bloc in azione (Imagoeconomica) Black bloc in azione (Imagoeconomica)

Non c’è una cultura alternativa, c’è solo la rabbia, spesso del tutto giustificata, soprattutto verso una politica, non solo italiana ma mondiale, che non solo non sa dare risposte ai cittadini, che non si sentono più rappresentati, ma sembra sia succube del potere degli gnomi della finanza, dei banchieri e degli speculatori internazionali e di casa nostra. 

Già… chissà quanti indignati sanno che il dottor Mario Draghi futuro presidente della Bce e attuale Governatore della Banca d’Italia, che sabato mattina appoggiava la protesta giustificando la rabbia dei giovani contro la finanza, non è stato eletto nei due prestigiosi incarichi dal popolo ma dalla politica. E non faceva l’impiegato, l’operaio o altro lavoro normale, ma il finanziere alla Goldman Sachs, una delle cause dell’attuale disastro mondiale.

Oggi non sono preoccupato per quale futuro potrà avere il piccolo Andrea, figlio di quella signora precaria della Questura di Roma, o mio figlio Simone. Sono angosciato dal fatto che i nostri figli possano “avere” un futuro. E sono indignato nel vedere quanti cattivi maestri ci sono ancora in giro.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
16/10/2011 - lo spirito del governo (francesco scifo)

Penso che sia il degrado dei costumi pubblici che condanna a breve scadenza questi parlamentari che siedono nelle nostre camere. Si parla di modifiche nella legislazione, di riforma elettorale, di urgenza di una riforma parlamentare ma non sono le leggi che decidono il destino dei popoli, non è il meccanismo delle leggi che produce i grandi eventi: è lo "spirito" del governo. Conservate le leggi, se volete, benchè pensi che abbiate un grande torto a farlo; conservate anche gli uomini se vi fa piacere: ma deve cambiare lo spirito del governo perchè è questo spirito che conduce verso l'abisso. Questo è uno stralcio del discorso di Alexis De Tocqueville pronunciato alla camera dei Deputati francese il 27.01.1848. Mi pare che la diagnosi e la prognosi si assomiglino.