BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MALTEMPO LIGURIA/ Cinque morti e otto dispersi, frane e alluvione. La situazione a Roma (video)

Una violenta alluvione ha colpito la zona di La Sezia, Massa Carrara. Si contano cinque morti e otto dispersi. Frane hanno portato alla chiusura dell'autostrada A12

Monterosso, La Spezia, invasa dal fango, foto Ansa Monterosso, La Spezia, invasa dal fango, foto Ansa

Il maltempo ha lasciato una scia di morte e distruzione in special modo nella zona di La Spezia e, poco vicino, in quella di Massa Carrara. Un autentico disastro meteo che ha messo in ginocchio diverse zone della Liguria. Si contano infatti ben cinque e morti (tre a Borghetto Vara e due ad Aulla) e otto dispersi. Le piogge violente e i venti fortissimi di ieri hanno provocato frane, allagamenti, distruzione. Un tir è stato investito da una frana sull'autostrada A12 zona Carrodano: l'autista è stato fortunatamente estratto vivo dopo alcune ore, ma la circolazione è risultata interrotta per lungo tempo. E' stata chiusa anche la strada statale costiera dell'Aurelia in provincia di Spezia e interrotta la circolazione dei treni tra Levanto e Corniglia. Si effettua una deviazione sulla linea Pisa-Firenze-Piacenza. In Lunigiana, al confine fra le province di La Spezia e quella di Massa Carrara trecento persone sono state sfollate dalle loro abitazioni per paura di frane. Diversi paesi sono rimasti del tutto isolati e si possono raggiungere solo via mare. A Vernazza  per via dell'acqua alta alcune persone erano rimaste intrappolate nella locale banca Carige, sono state portate in salvo dopo diverse ore. Le acque dei fiumi Magra e Vara hanno raggiunto il limite esondazione e per oggi si attende una ondata di piena. La situazione oggi vede il maltempo spostarsi verso Veneto e Friuli e, al sud, sulla città di Roma dove è in atto un nuovo nubifragio come quello della settimana scorsa. La protezione civile è in azione e si annunciano già disagi: "Le zone più colpite dalle piogge saranno il XIII municipio, ovvero Ostia e il litorale, e la confinante parte del XVIII'', ha comunicato il direttore della protezione civile di Roma Capitale. In via Giustiniano Imperatore, quartiere Garbatella, allagamenti e sottopassaggi chiusi alla circolazione. Allagato anche il sottopasso di San Paolo. Causa il perdurare del maltempo che domani dovrebbe colpire il sud Italia, la protezione civile invita a non mettessi in viaggio e a tenersi lontani da qualunque corso d'acqua.