BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALLUVIONE LIGURIA/ Il Cdm dichiara lo stato d’emergenza. Stanziati 65 milioni

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

E’ stato dichiarato lo Stato di emergenza per le zone alluvionate della Liguria e della Toscana. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri stanziando, per i primi interventi, 65 milioni di euro. Lo ha fatto sapere il ministro per le Infrastrutture Altero Matteoli. Nel frattempo,  Vernazza, tra i comuni delle Cinque Terre, nello spezzino, maggiormente, colpiti, non sarà evacuata, come si temeva in un primo momento. Lo ha riferito l’assessore alla Protezione civile della regione Liguria Renata Briano spiegando, inoltre che gli accertamenti hanno consentito di smentire che il Comune abbia subito danni strutturali. Le Regioni interessate dovranno, dal canto loro, aumentare  la propria quota nel provvedere alla loro parte di contributo. Matteoli, visitando Aulla, anch’essa tra le zone maggiormente danneggiate, ha fatto sapere, infatti, che il Cdm «ha deliberato lo stato d'emergenza per le eccezionali avversità atmosferiche che hanno colpito nelle scorse ore le province di La Spezia e di Massa-Carrara».Tuttavia, in seguito, ha precisato che «tali fondi saranno integrati dal concorso delle Regioni colpite con l'aumento dei tributi di propria competenza». La medesima procedura sarà seguita, in ottemperanza della normativa vigente, da altre Regoni che hanno già dichiarato lo stato di emergenza, come Piemonte, Marche, Basilicata, Puglia e provincia di Trento. E’ stato necessario evacuare, invece, Mulazzo, in provincia di Massa Carrara. 250 cittadini sono stati costretti ad abbandonare le proprie abitazioni che rischiano di crollare. I tecnici dei vigili del fuoco hanno rilevato dei movimenti franosi che potrebbero mettere a repentaglio le case del centro storico. Gli evacuati hanno dormito da parenti, da amici o in albergo. Nel frattempo, si contano7 morti in seguito ai violenti temporali che si sono abbattuti martedì su Levante ligure e Lunigiana. Le vittime sono state, rispettivamente, 5 e 2. Oggi, tra le macerie di una casa crollata a Cassana, in frazione di Borghetto Vara, nello spezzino, è stato estratto il corpo di un uomo di nazionalità romena. Assieme alla fidanzata, estratta viva dalla macerie subito dopo al crollo dell’abitazione, era ospite di un amico, Nicolae Corneliu Huteleac, connazionale di 37 anni.



  PAG. SUCC. >