BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALLUVIONE LIGURIA/ Ritrovato il corpo di Sandro Usai, il volontario disperso dal 25 ottobre

È stato recuperato da poco dai sommozzatori dei vigili del fuoco nelle acqua davanti Monterosso il corpo di Sandro Usai, il volontario della Protezione civile disperso dal 25 ottobre scorso

Foto (Ansa) Foto (Ansa)

RECUPERATO IL CORPO DI SANDRO USAI, VOLONTARIO DISPERSO DAL 25 OTTOBRE - È stato recuperato da poco dai sommozzatori dei vigili del fuoco nelle acqua davanti Monterosso, alle Cinque Terre, il corpo di Sandro Usai, il volontario della Protezione civile disperso il 25 ottobre nel tentativo di salvare due persone nella piazzetta di Monterosso invasa dalle acque . Il ritrovamento è avvenuto davanti a Punta Mesco, a ponente del porticciolo del paese, dove la moglie Elena era andata a cercarlo più volte, accompagnata anche da un'unità cinofila dei Vigili del fuoco. Alla notizia del ritrovamento, la donna è scoppiata in lacrime. Il sindaco di Monterosso Angelo Betta ha spiegato che la moglie «lo stava cercando senza sosta. Ha chiesto di averlo subito a terra ma per disposizione della magistratura il corpo sta andando a La Spezia su un battello. Abbiamo organizzato una seconda barca per lei e per i parenti stretti. Vorremmo averlo qui al più presto. Lo hanno trovato quelli del battello di linea che stava venendo da Levanto a Monterosso, hanno visto una giacca gialla affiorare e hanno avvertito i soccorsi». Il corpo era a pancia in giù e la scritta sul giubbotto di servizio dei volontari antincendio del paese si poteva leggere chiaramente sulla schiena: «Non è stato neppure necessario rivoltarlo per capire che era lui», ha concluso commosso il sindaco». Sale così a nove il bilancio delle vittime del maltempo che ha colpito la Liguria e la Toscana, e ora Il corpo dell'uomo verrà trasportato a La Spezia. Intanto pochi giorni fa è stato dichiarato lo Stato di emergenza per le zone alluvionate della Liguria e della Toscana. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri stanziando, per i primi interventi, 65 milioni di euro. Lo ha fatto sapere il ministro per le Infrastrutture Altero Matteoli. Nel frattempo,  Vernazza, tra i comuni delle Cinque Terre, nello spezzino, maggiormente colpiti, non sarà evacuata, come si temeva in un primo momento. Lo ha riferito l’assessore alla Protezione civile della regione Liguria Renata Briano spiegando, inoltre che gli accertamenti hanno consentito di smentire che il Comune abbia subito danni strutturali.