BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PIACENZA/ Uccisi da un toro, è successo a Rompeggio Ferriere

Un toro infuriato e scatenato ha ucciso ieir in provincia di Piacenza due persone. Erano due allevatori che conducevano la loro mandria quando sono stati caricati improvvisamente

Un toro Un toro

Una scena da film, del terrore però: due uomini uccisi da un toro. E' successo ieri in provincia di Piacenza, a Rompeggio Ferriere. Le due persone rimaste uccise sono due allevatori, che erano intenti a radunare una mandria di bovini. Tutto procedeva come sempre in questo tipo di lavoro quando improvvisamente sono stati caricati da un toro giunto da un altro allevamento che si trovava nelle vicinanze. I due allevatori, una persona di 60 anni e una di 64 anni, hanno cercato di domarlo e fermarne la furia ma inutilmente: sono stati letteralmente travolti e infilzati dalle corna dell'animale furioso. Uno dei due, nei terribili atti mi dell'aggressione, è riuscito ad avvertire con il cellulare il figlio il quale precipitatosi di corsa sul posto è stato a sua volta aggredito dall'animale, ma fortunatamente è rimasto solo ferito in modo non particolarmente grave. Infine è arrivato il proprietario del toro che, a sua volta, incredibilmente, è rimasto ferito sempre dallo stesso toro. Alla fine l'uomo è riuscito a fermare la pazzia dell'animale nell'unico modo possibile: gli ha sparato uccidendolo. Il figlio dell'allevatore ucciso è stato soccorso e portato all'ospedale di Piacenza. Sul posto sono giunti anche militari dell'arma dei carabinieri per cercare di accertare la dinamica dei fatti e che cosa possa aver scatenar la furia omicida del toro. Nell'incredibile episodio accaduto nel piacentino erano presenti oltre ai due allevatori poi uccisi, altre tre persone che sono riuscite a fuggire in una macchina e a chiudersi all'interno, ma la bestia, non paga, ha aggredito anche la macchina con tale forza da ribaltarla. I tre però non hanno riportato ferite. Le due vittime si chiamavano Sergio Bisi, di 64 anni, e Filippo Prel, di 60. Normalmente i tori di allevamento non sono così pericolosi, come ad esempio i tori selvaggi e i tori usati per le corride. E' da capire cosa abbia fatto scattare la furia omicida dell'animale del piacentino, ma in ogni cosa il toro è un animale assai pericoloso. Nonostante la stazza ha infatti una grande agilità, una velocità notevole ed è capace di scartare di lato in spazi piccoli disorientando la persona che se lo trova davanti. Una volta che ha infilzato la persona, poi, può sollevarla e gettarl alontano, oltre a calpestarla con le sue zampe possenti.

 


© Riproduzione Riservata.