BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CENSIMENTO 2011/ Inizia oggi la rilevazione Istat, ma il sito va in tilt

Inizia oggi il censimento 2011, il nuovo conteggio degli italiani realizzato dall’Istat. Si può compilare il questionario anche online, ma oggi il sito è andato in tilt per troppi accessi

Foto: Ansa Foto: Ansa

Inizia oggi il censimento 2011, il nuovo conteggio degli italiani realizzato dall’Istat, che dirà come è cambiato il nostro paese. Si tratta del quindicesimo censimento italiano e richiede che i cittadini compilino un questionario o in versione cartacea, oppure anche su Internet. Ma appena iniziato, il sito è andato subito in tilt. I dati rilevati verranno diffusi a marzo 2012: allora avremo una fotografia del nostro paese così come è cambiato. Per arrivare a realizzare questo censimento sono serviti quattro anni di lavoro con un costo complessivo di 590 milioni di euro.
Certamente la compilazione del questionario del censimento 2011 su internet risulta molto più semplice, per chi dispone di questo mezzo e per quando sarà possibile collegarsi al sito http://censimentopopolazione.istat.it/. Grazie alla password riportata proprio sul questionario cartaceo ricevuto via posta, in prima pagina, si può accedere alla propria sezione personale. Devono averci provato già in molti, viste le segnalazioni del sito in tilt, come rileva La Repubblica e come si può dedurre dall’avviso pubblicato dall’Istat stesso sul sito: "Moltissimi cittadini stanno compilando il questionario on line. Ciò potrebbe causare temporanei disservizi. Stiamo provvedendo, ci scusiamo per il disagio". Il disfunzionamento si è verificato per il numero ingente di persone collegate contemporaneamente sul sito, non previsto, che ha raggiunto picchi di 500.000 collegamenti contemporanei.
Ma la consegna può avvenire anche in modalità diversa dalla compilazione su internet: si può infatti inviare il questionario debitamente compilato via posta, presso gli uffici
postali e i centri comunali di raccolta, senza alcun costo con una ricevuta di consegna.
Per quanto riguarda le date entro cui vanno compilati i questionari del censimento 2011, indipendentemente dalla modalità di consegna, le famiglie che risiedono nei comuni con meno di 20mila abitanti devono consegnarli entro il 31 dicembre 2011.