BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GOLOSARIA/ Dieci ragioni per venire a Torino in questo weekend

PAOLO MASSOBRIO elenca 10 ottimi motivi per andare a Torino in questo weekend, dove celebreranno, per il dodicesimo anno consecutivo, la Golosaria storica. Il primo? Visitare il centro città

Il centro di Torino Il centro di Torino

La mia amica Sarah Scaparone ha scritto un libro con 101 motivi e cose da non perdere in Piemonte almeno una volta nella vita. Io mi limito a 10 buoni motivi per venire a Torino in questo weekend, dove celebreremo, per il 12^ anno consecutivo, la nostra Golosaria storica.

Motivo n. 1. Visitare il centro raccolto di questa città, che si guadagna subito appena scesi dal treno a Porta Nuova. Lungo via Roma si raggiungono le due piazze storiche, ma la sosta in piazza San Carlo, sotto i portici, è d'obbligo.

Motivo n. 2. I giandujotti. In centro trovate tutti gli storici produttori, e persino Guido Gobino, in via Lagrange, che scoprimmo fra i primi quando uscì con il suo Tourinot maximo, essenza di cioccolato e nocciole.

Motivo n. 3. La cucina dell'autunno. Vicino alla stazione c'è una trattoria del cuore, Dai Saletta, dove senti il profumo della bagna caoda quando entri, ma oggi sono tante le tavole che raccontiamo sulla nostra GuidaCriticaGolosa e che meritano una sosta.

Motivo n. 4. Per andare a Venaria reale, ma anche a Stupinigi, le due clamorose residenze sabaude che oggi sono il motore del turismo a Torino.

Motiva n. 5. Torino è bella anche per le sue chiese e la più raccolta e amata della città è quella della Consolata, proprio in centro. Di fronte alla Consolata c'è poi il Bicerin, un locale storico che propone la storica bevanda a base di cioccolato. Imperdibile.

Motivo n. 6. I caffè storici di Torino. Il mio preferito, dopo il Bicerin, è il caffè Mulassano, che guarda alle spalle Palazzo Madama, ma pochi metri più in là c'è anche la storica gelateria caffè Florio, mentre in piazza san Carlo, bisogna andare alla Confetteria Stratta per cercare le caramelle che piacevano a Cavour. Tutti locali nati dopo la prima metà del 1700.

Motivo n. 7. Girare il centro di Torno è anche l'occasione per visitare i negozi. La mia gastronomia preferita si chiama Baudracco e fa delle acciughe al verde strepitose. Ma sempre in centro merita Steffanone. Per fare la spesa a Torino consultate il sito www.clubpapillon.it nella voce: “La spesa di Papillon”: troverete tutto.