BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

INDICE DI FELICITA’/ L'esperto: la GB è già un passo avanti. Ma manca qualcosa…

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Il questionario del governo inglese, quindi, non va bene. «In tal senso – aggiunge -, oltre ad essere soggettive e qualitative  sono caratterizzate da una tale genericità che non si capisce quale effetto possano sortire». Non significa che il lavoro svolto sia da buttare via. «Quantomeno, con Cameron, siamo al primo tentativo compiuto di tenere conto del progresso di un Paese non in termini esclusivamente economici». 

© Riproduzione Riservata.