BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO Foggia/ Scossa di 3.1 gradi nella Puglia, oggi, 22 novembre

Pubblicazione:martedì 22 novembre 2011

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

L'epicentro e la magnitudo del terremoto - Una scossa di terremoto pari a 3.1 gradi della scala Richter è stata registrata questa mattina alle ore 2 e 27 in provincia di Foggia, nella Puglia. Il distretto sismico interessato dall'evento è quello del Tavoliere delle Puglie. La scossa è stata avvertita dalla popolazione residente nell'area del rilevamento sismico e anche a Foggia, ma la protezione civile fa sapere che non si registrano danni a cose o persone. L'epicentro del terremoto è stato individuato alle coordinate 41.597°N, 15.784°E  e a una profondità di 26.3 chilometri. Si tratta, quella del tavoliere della Puglia, di una zona a elevata intensità sismica anche se non si registrano scosse che abbiano provocato seri danni fortunatamente da parechcio tempo, ma  sempre una regione tenuta in alta osservazione per la sua realtà sismica. Circa un'ora dopo questo rilevamento una scossa di magnitudo 2.4 è stata invece registrata in provincia di Teramo, in Abrizzo, anche qui senza conseguenze per edifici o popolazione. Il terremoto della Puglia  è stato localizzato con i dati di 17 stazioni della Rete Sismica Nazionale dell'INGV (quadrati). La localizzazione epicentrale riportata nella figura e' quella rivista dagli operatori della Sala Sismica dell'INGV e comunicata al Dipartimento di Protezione Civile subito dopo l'evento. I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicita' italiana.
I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicita' italiana.
I dati rilevati vengono analizzati e rivesti da esperti sismologi prima di esser comunicati alla popolazione. Tuttavia, «nessuna garanzia implicita o esplicita è fornita. Ogni rischio derivante da un uso improprio dei parametri o dall'utilizzo delle informazioni inaccurate e' assunto dall'utente», fa presente l’Ingv.


  PAG. SUCC. >