BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COLLETTA ALIMENTARE/ L'operaio Fiat e lo "spettacolo della carità"

Oggi è la giornata della Colletta Alimentare (Ansa) Oggi è la giornata della Colletta Alimentare (Ansa)

L'appuntamento della Giornata della Colletta alimentare è innazitutto un appuntamento con il prossimo, con chi ti sta accanto anche se non conosci. E' un appuntamento con la vita. Sfilando a volte davanti a questi supermercati nell'ultimo sabato di novembre, puoi vedere le persone più differenti, appartenenti ai più diversi ceti sociali. C'è chi raccoglie e organizza, chi ti informa sulla destinazione di quel gesto. C'è chi dona togliendo qualche cosa dal suo shopper, c'è chi risparmia per donare e c'è che si organizza per quella giornata di dono.

Senza togliere nulla ai grandi exploits televisivi, è proprio questo ultimo sabato di novembre il più grande spettacolo del mondo. Ma non è indimenticabile solo il gesto che si fa, anche nella sua estrema semplicità. E' indimenticabile come dal dono che hai fatto ritrovi te stesso, la tua natura umana, la tua appartenenza a una comunità. C'è la crisi, la contrazione dei consumi, il crollo dell'export. Ognuno che partecipa alla Colletta sa, qualunque sia il risultato finale della raccolta, che il gesto compiuto è un grande successo. Un successo umano, un successo realizzato da uomini per altri uomini. La semplice, grandiosa, storia della Colletta è semplicemente la storia di questo successo.

© Riproduzione Riservata.